al Senato per parlare delsito SOLI MA INSIEME per bambini e ragazzi in lutto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(da sinistra Flavia Buzzonetti (FILE), Lorenza Raponi (Gruppo Eventi), Donatella Carmi (FILE), la Vice Presidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi, Mariella Orsi (FILE), la senatrice Alessia Petraglia, Patrizia Zerbi (Carthusia Editore)

Eccoci ieri – nella sala Nassirya del Senato –  ospiti della Vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi, per parlare del tema del lutto di bambini e ragazzi e delle iniziative a loro favore. Siamo molto grati alla senatrice De Giorgi per l’occasione che ci ha offerto e speriamo che anche questo sia un passo importante per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema tanto delicato e dare le ali al sito SOLI MA INSIEME.

FILE, nostro partner nella costruzione e gestione del sito “SOLI MA INSIEME“, ha presentato le sue molte belle iniziative in questa direzione (il progetto B.E.P.P.E., il libro “Si può“, il bel video di Ardaco “Soli ma Insieme” che fa da ambasciatore e presentatore del sito) e noi abbiamo avuto l’occasione di parlare del sito e dei suoi obbiettivi.

Riprendendo la metafora del bel libro “Si può”, il sito SOLI MA INSIEME – che è online da poco più di un anno – è presente in rete per dire a chi (un bambino, un ragazzo) cerca aiuto dopo la morte di una persona cara che si può superare il dolore tremendo dell’assenza, si può essere aiutati, si può dire che si sta male e che la vita non ha più senso, si possono fare domande e avere risposte adeguate, ma si può ancheinsiemesuperare questo trauma.

Le sezioni del sito destinate a bambini (6-12) e ragazzi (13-16) hanno l’obiettivo di offrire – in un linguaggio e una grafica differenziata per fasce di età – la possiblità di:

  • esplorare le emozioni, imparare a metterci sopra delle parole, a condividerle e riconoscerle

  • esplorare la propria rete di risorse: capire che non si è soli, che ci sono persone cui chiedere aiuto

  • condividere con coetanei, capire che non si è soli davanti al dolore del lutto

  • fare domande e avere risposte: poter chiedere, poter sapere

  • ricordare la persona che si è persa: curarne e mantenerne la memoria, per mantenere il legame e sapere chi si è.

La rete è ormai il primo luogo nel quale si cerca per trovare risposte, aiuto, informazioni, orientamento: con FILE abbiamo pensato giusto che SOLI MA INSIEME fosse in rete per poter essere una prima àncora, un primo soccorso, un punto di appoggio per chi soffre per la perdita di una persona cara.