Mai avremmo pensato di dover scrivere un titolo del genere. Eppure ci siamo arrivati. Sono tempi terribili, per tutti. Ma per chi affronta la fine della vita di un caro si aggiunge il peso enorme della solitudine, dell’isolamento, del non aver potuto essere vicino al proprio caro, del non potersi appoggiare sulla vicinanza e sul conforto di amici e parenti. Pensiamo al numero sterminato di persone che non hanno potuto salutare il proprio caro con una cerimonia condivisa, che hanno visto l’altro sparire.

Per questo abbiamo aggiunto in Homepage una sezione con questo terribile titolo. Lutto e Coronavirus. Per offrire un po’ di sostegno a chi si trova in questa condizione, per condividere qualche riflessione.

Vi offriamo alcune Riflessioni e i nostri , che cercheremo di tenere costantemente aggiornati.

Se avete suggerimenti, link da inserire, notizie che possano essere di aiuto a chi si trova a affrontare una perdita in questo tempo del Coronavirus, per favore scriveteci a  info@gruppoeventi.it

La morte è un punto fermo, mentre la scomparsa è la mancanza di un punto, di qualsiasi segno d’interpunzione alla fine delle parole. Chi scompare ridisegna il tempo e un circolo di ossessioni avvolge chi sopravvive. Tutti abbiamo perso qualcuno e sappiamo quanto lunghissimo e ingiusto sia il tempo senza quella persona. Il tempo che cominceremo a contare anno dopo anno, a partire dalla perdita”.

N.Terranova, Addio fantasmi, Einaudi